Estendere il regno del cuore da se stessi agli altri

Nel sentire Dio, estendi progressivamente lo spazio dei tuoi sentimenti. Tu senti per il tuo cuore; ma adesso devi cominciare ogni giorno a sentire sempre di più all’unisono con il cuore degli altri, con le loro pene, lotte, gioie e il loro benessere. Sentire il cuore degli altri significa non solo che devi rimanere concentrato nell’amare e lavorare per te stesso, ma che devi imparare a lavorare e a spenderti per gli altri, a proteggere ed amare gli altri con lo stesso interesse ed entusiasmo che  nutri per te stesso.

Vedi Dio in coloro che ti odiano.

Inizia a provare interesse, disponibilità e amore verso un’anima oggi, un’altra domani, un’altra dopodomani. E fai in modo che questi sentimenti siano attivi, non debolmente passivi. Cerca di amare e aiutare attivamente gli altri ogni giorno, specialmente coloro che ti amano. Continua a farlo finché non sarai capace di farlo anche nei confronti di coloro che non si curano di te. E infine lascia che i sentimenti di amore, di buona volontà e di disponibilità si espandano in modo da avvolgere anche coloro che ti odiano. Questo è il modo reale, pratico, attraverso il quale l’anima può diffondere le sue vittorie da cuore a cuore, allargando sempre più i suoi confini, fino a poter finalmente recuperare il suo legittimo regno di tutti i cuori di tutte le creature.

Sentendo tutti i cuori, sentirai l’Unico Cuore di Dio.

Il tuo amore incessante e la tua prontezza disinteressata ad aiutare gli altri, senza distinzione di sesso, credo o casta, renderanno il tuo cuore abbastanza grande da accogliervi al suo interno tutta l’umanità. E una volta che l’amore di tutti gli esseri umani e di tutti gli esseri viventi sarà entrato nel tuo cuore, il tuo cuore sarà Uno con il Cuore di Dio. Sentendo tutti i cuori come uno, sentirai l’Unico Cuore Cosmico battere dietro tutti i cuori. Non provando alcun amore egoistico individuale, ma sentendo lo stesso amore per tutti, sentirai l’Unico Grande Amore che è eterno e arde per sempre come una pura fiamma bianca sull’altare universale di tutti i cuori. Di’ in silenzio alla tua anima: «Berrò solo il Tuo amore da tutti i calici, o Dio! Dalle coppe d’oro, d’argento e di cristallo del mondo e dalle coppe invisibili splendenti dei cuori umani, berrò solo il Tuo amore!>>

estendere il regno del cuore

Sentendo tutti i cuori come uno, sentirai l’Unico Cuore Cosmico battere dietro tutti i cuori.

Aiuta te stesso nelle forme degli altri

Riconoscendo l’amore di Dio che arde in tutte le lampade del cuore, vedrai e sentirai solo l’amore di Dio che scorre attraverso tutti e tutto. Ogni volta che incontri un essere umano ricettivo, dimostraglielo con le tue azioni; e poi fagli sentire il tuo interesse per il suo benessere fisico, mentale e spirituale.Non trascurare mai di fare tutto ciò che puoi per te stesso riflesso nelle forme degli altri. Per conoscere lo Spirito, devi diventare Spirito e ritrovarti manifestato attraverso i corpi e le menti degli altri. Fai in modo che la goccia del tuo ego sia una cosa sola con l’oceano dello Spirito. Rendi lo Spirito grande, così grande da poter vedere tutte le gocce degli esseri viventi che galleggiano al suo interno. Infrangi i confini del tuo limitato egoismo e includi nell’altruismo sconfinato tutti gli esseri viventi, gli universi, tutto ciò che è mai stato creato in passato, che esiste nel presente e che sarà creato in futuro.

 
Canta il Cantico della Coscienza Cosmica:

Così sii Tu, mio ​​Signore,
Tu ed io, divisi mai più;
onda del mar,
Ritorna nel mar!
Io per sempre uno con te!
Io son l’onda;
Rendimi mar!

Tratto da Come amare ed essere amati di Paramhansa Yogananda


E qui potete scoprire di più su come il dono può trasformare la vostra vita: “La gioia di dare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.