La preghiera “pace e armonia” di Yogananda è estremamente potente. La sua semplicità e la sua chiara focalizzazione dirigono la mente verso la sintonia con Dio e ci danno un modo pratico per attirare la Sua grazia in aspetti importanti della nostra vita. Credo anche che questa preghiera contenga una benedizione speciale.

La preghiera “pace e armonia” di Yogananda

Come discepola di Paramhansa Yogananda per più di 40 anni, ho assistito a molti miracoli nella mia vita e in quella dei miei amici. Circa un anno fa, seppi di una preghiera di Paramhansa Yogananda che sembra particolarmente potente nel portare miracoli di guarigione a chiunque abbia conflitti con gli altri.

La preghiera è abbastanza semplice: se hai delle difficoltà con un’altra persona, visualizza quella persona nella luce e prega per un minuto: “Signore, riempila di pace e armonia, pace e armonia”. Quindi visualizza te stesso nella luce e prega per 15 secondi: “Signore, riempimi di pace e armonia, pace e armonia”.

La preghiera è arrivata anche con queste parole aggiuntive: “Fai questo 5 volte al giorno – 3 o 4 volte potrebbero funzionare, ma 5 volte praticamente non falliscono mai”.

Conosco almeno una dozzina di risultati positivi all’uso di questa particolare preghiera da quando ho iniziato a condividerla con altri durante l’anno passato. Ecco alcuni di questi “miracoli”.

Sospetti di disonestà

Incontrai “Sarah” per la prima volta durante un programma di meditazione che stavo tenendo al Villaggio Ananda The Expanding Light Guest Retreat. Sarah è una donna di grande energia e una forte determinazione. Venne negli Stati Uniti da un paese straniero e qui ha creato un meraviglioso studio medico. Determinata a fare della meditazione una parte quotidiana della sua vita, è riuscita a farlo con un focus sempre maggiore. Ogni volta quando la vidi di seguito, parlammo della sua pratica di meditazione.

Recentemente ho rivisto Sarah, ma questa volta era molto turbata. Aveva appena trasferito il suo studio medico in un nuovo ufficio. Aveva negoziato tutti gli aspetti dell’affitto con un agente immobiliare, il quale le aveva detto che non sarebbe stato necessario pagare l’affitto per il mese in cui stava dipingendo e ridipingendo il suo ufficio. Sarah in seguito aveva però appreso che il padrone di casa non sapeva nulla di questo “accordo”.

Di conseguenza, il padrone di casa pensava che lo stesse truffando. Rifiutando di prendere per vero il suo racconto “sull’accordo” fatto con l’intermediario, fu molto scortese con lei e le chiese di inviargli immediatamente un assegno.

La successiva volta in cui ho visto Sarah era durante un ritiro a The Expanding Light. Aveva appena inviato l’assegno al padrone di casa. Era ancora molto arrabbiata per il suo atteggiamento e per il comportamento nei suoi confronti e anche per le recenti segnalazioni di altri inquilini secondo cui il padrone di casa la “odiava”. Sarah di solito va d’accordo con le persone ed è abituata all’armonia nella sua vita.

Su mio suggerimento, Sarah iniziò a usare la preghiera per la pace e l’armonia, con grande energia, durante il suo ritiro, e continuò a praticarla ogni giorno al suo ritorno a casa. Ecco cosa mi ha detto in una e-mail, due settimane dopo:

“Come mi hai consigliato, ho usato la “preghiera per la pace e l’armonia” ogni giorno per due settimane, durante la mia pratica di meditazione, almeno due volte al giorno. Ho ricevuto una lettera dal mio padrone di casa questa mattina e ora sembra che sia tutto a posto. Ha capito che tutti i problemi che abbiamo avuto erano stati causati dall’errore di comunicazione da parte dell’agente immobiliare. Si è anche offerto di rimborsarmi parte del denaro che gli avevo inviato… Sono rimasta scioccata nello scoprire che l’agente immobiliare aveva falsificato le mie iniziali nel contratto di locazione”.

Un lavoro mantenuto e una relazione risanata

Un’altra donna, “Sue”, ebbe due esperienze affascinanti con la preghiera. Sue è responsabile di un piccolo staff in una grande azienda. Iniziò a recitare la preghiera per la pace e l’armonia per disinnescare la tensione che si era creata con alcuni colleghi di lavoro, tra cui uno dei dirigenti. Successivamente si seppe che ci sarebbero stati grandi cambiamenti nell’azienda, ma nessuno sapeva di cosa si trattasse.

Poco dopo, il manager per il quale Sue stava pregando annunciò che l’azienda stava licenziando un numeroso gruppo di dipendenti. Sue e il suo piccolo staff erano gli unici nella divisione esclusi da questa decisione. Dalla comprensione di Sue su come funzionava l’azienda, l’unica ragione che aveva potuto immaginare per l’eccezione riservata al suo caso era la “preghiera per la pace e l’armonia”.

Sue ha anche tre figli adulti. Il figlio più giovane si era fidanzato con una donna adorabile. A Sue piaceva la giovane donna e sentiva che lei e suo figlio sarebbero andati bene insieme nel matrimonio, ma tra i due si sviluppò una controversia che minacciava di distruggere la relazione.

Sue decise di usare la “preghiera per la pace e l’armonia” in un modo leggermente diverso, per aiutare suo figlio e la sua fidanzata a risolvere le loro divergenze. Praticò la preghiera come raccomandato da Yogananda, pregando cinque volte al giorno affinché la coppia fosse piena di pace e armonia e affinché lei stessa fosse piena di pace e armonia. Lo fece per quattro mesi.

Sue notò due cose. Ogni volta che parlava con suo figlio, lui riferiva che le cose stavano andando un po’ meglio tra lui e la sua fidanzata. Sembrava più disposto ad ammettere il proprio contributo nell’attrito insorto tra di loro. Dopo quattro mesi di preghiere, i problemi non erano stati  completamente risolti, ma poiché Sue continuava a recitare la preghiera, la relazione era decisamente sulla strada della guarigione.

Ma anche l’altro risultato era splendido. Sue aveva notato che anche lei stava cambiando. Cominciava a provare un crescente senso di sano distacco da suo figlio. Mentre continuava con la preghiera, diventava sempre più chiaro che la vita di suo figlio era nelle mani di Dio; era semplicemente uno strumento di Dio, che aiutava come poteva. Sue si sente benedetta da questo crescente senso di libertà interiore.

La rabbia bollente svanì

Circa sei mesi fa “Mary”, un’amica del Midwest, mi chiamò per una consulenza. Avevo incontrato Mary durante un programma di meditazione e la conobbi come una persona eccezionalmente ottimista, energica e simpatica. Quando ci parlammo questa volta, lei era profondamente sconvolta da qualcosa che stava accadendo nella sua scuola.
Mary lavora con bambini “a rischio”, e scoprì alcune tecnologie informatiche innovative che ispiranono ispirato la loro creatività e il loro interesse per l’apprendimento.

Betty, la specialista dei media scolastici, vedendo il successo di Mary con questa nuova tecnologia,convinse  il preside ad acquistare la stessa tecnologia per il nuovo centro multimediale della scuola, che sarebbe stato utilizzato da tutti gli studenti. Dal momento che Mary aveva un carico di insegnamento completo, presumeva che Betty si sarebbe presa la responsabilità di avviare il nuovo centro multimediale, una volta che avesse imparato a utilizzare l’attrezzatura. Ma ogni volta che Mary si offriva di addestrarla, Betty era troppo occupata.

Mentre la nuova attrezzatura scolastica era quindi non utilizzata, Mary iniziò a sentire Betty dire agli altri che Mary era l’unica persona che poteva avviare il centro multimediale, ma che si stava rifiutando di aiutare. Mary iniziò a sentirsi frustrata e infastidita. Da quel momento in poi la situazione peggiorò. Betty si mantenne critica nei confronti di Mary anche dopo che Mary aveva insegnato ad alcuni studenti come utilizzare l’attrezzatura. Ad aggravare il problema, Mary ora veniva spesso interrotta nel suo lavoro con i suoi studenti “a rischio” per risolvere i problemi del centro multimediale.

Piuttosto arrabbiata, Mary iniziò ad essere ossessionata da Betty. Il suo viso si gelava per la tensione e pensieri di rabbia nei confronti di Betty iniziarono a tenerla sveglia la notte. Ogni volta che vedeva Betty il suo corpo si irrigidiva e si rifiutava di parlarle. Mary scoprì che anche nelle sue interazioni con gli altri si verificava come un’emorragia questa sua rabbia nei confronti di Betty.

Tutto questo era così insolito per Mary, per come la conoscevo, ma la devozione ai suoi studenti, associata al suo desiderio di correttezza, la stava spingendo oltre il limite.

Quando Mary ed io parlammo, avevo sentito parecchie storie di successo sulla “preghiera per la pace e l’armonia”, quindi Mary abbracciò volentieri la preghiera e iniziò a praticarla  intensamente.

La prima cosa che Mary notò fu che dopo solo pochi giorni di preghiera il suo corpo e il suo viso cominciarono a rilassarsi e i suoi pensieri arrabbiati diminuirono. Pochi giorni dopo ricominciò a sorridere, e fu in grado di parlare di convenevoli con Betty quando, al lavoro, le passò accanto. Notò che anche Betty sorrideva di più ed era più gentile con gli studenti.

La scuola dove lavora Mary ha un focus spirituale. Dopo una o due settimane di preghiera per la pace e l’armonia, Mary e Betty parteciparono al gruppo di preghiera che si teneva prima delle attività scolastiche. Mary ebbe modo di pregare per la famiglia di Betty e Betty pregò per la famiglia di Mary. Ogni animosità tra loro era svanita. La preghiera “pace e armonia” le aveva guarite entrambe. Mary fu così ispirata da questo processo che fece della preghiera per la pace e l’armonia una pratica regolare della sua vita.

Quando la preghiera non ha funzionato

Ho sempre avuto un ottimo successo usando questa preghiera nella mia vita. A volte anche poche ripetizioni della preghiera mi fanno uscire da un piccolo vortice mentale di disarmonia. Ma vorrei anche condividere un momento in cui per me non ha funzionato e spiegare il perché.

Una mia buona amica, che chiamerò “Kelly”, una volta mi lanciò un insulto con grande energia e rabbia, accusandomi di avere una colpa che considero negativa. Il mio primo pensiero fu: “Wow, a Kelly davvero non piaccio!” Il mio pensiero successivo fu: “E all’improvviso, anche Kelly non mi piace così tanto!” Ma la rabbia era così insolita da parte della mia amica, che non potevo semplicemente ignorarla.

Cominciai a praticare la preghiera per la pace e l’armonia, ma in qualche modo sapevo che la preghiera non avrebbe funzionato in questa situazione. La mattina dopo, ancora “energizzata” dall’insulto del giorno prima, mi avvicinai alla mia meditazione mattutina con un’energia speciale, determinata a connettermi con la mente superconscia, fonte di trasformazione e soluzioni. Mentre mi concentravo profondamente sulle tecniche di meditazione di Yogananda, dal”nessun luogo” mi venne in mente il pensiero chiaro: “Kelly ha ragione! Ho bisogno di lavorare su quella qualità”.

Nel momento in cui ho compreso che Kelly aveva ragione, ogni briciolo di sentimento negativo verso la mia amica è svanito!

Quindi, a volte, se la preghiera non funziona, potrebbe esserci qualcosa dentro di noi su cui è necessario lavorare.  In questa situazione Dio aveva qualcos’altro da farmi imparare. Piuttosto che rimuovere la spiacevole disarmonia, voleva che mi mettessi al lavoro su una qualità che avrebbe aiutato la mia trasformazione personale.

Vi incoraggio profondamente ad usare la preghiera per la pace e l’armonia in qualsiasi area della vostra vita in cui vi sia disarmonia. Se la situazione è di vecchia data, potreste scoprire che è necessario un maggiore investimento di energia, e che il vostro impegno per elevare la coscienza dagli schemi di pensiero negativi deve essere regolare e continuo.

Ma la preghiera “pace e armonia” è estremamente potente. La sua semplicità e la sua chiara focalizzazione dirigono la mente verso la sintonia con Dio e ci forniscono un modo pratico per attirare la grazia di Dio in aspetti importanti della nostra vita.

Credo anche che ci sia una benedizione speciale in questa preghiera. Provatela! Se ottenete dei risultati degni di nota, mi piacerebbe saperlo.

Anandi Cornell era membro fondatore di Ananda e “Messaggero di Luce”. Faceva parte dello staff del ritiro per ospiti The Expanding Light al villaggio di Ananda e si occupava di insegnamento, lavoro organizzativo e scrittura. Era sposata con Bharat Cornell.

 – Articolo originale: Nayaswami Anandi / ananda.org / 20 aprile 2011

Oppure richiedi una preghiera di guarigione per i tuoi cari

One Comment

  1. mm

    Grazie ,l’ho provata mi dà molta gioia e calma e riesco a dormire meglio.
    non conoscevo queste varianti da poter applicare e adottare ,
    con infinita gratitudine ,Anna Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.